Video Marketing: Come Utilizzare i Video per Promuovere il Tuo Business

L’impiego di contenuti video da parte di aziende e professionisti è in continua crescita, grazie a una forma di comunicazione diretta chi produce video interessanti riesce a catturare l’attenzione non solo della clientela, ma anche di aziende che vogliono a loro volta sponsorizzarsi.

In questo contesto ricopre un ruolo molto importante il video marketing, ma di cosa si tratta e come applicarlo al meglio per la propria attività strategica?


Cosa significa

Quando si utilizza l’espressione video marketing ci si riferisce a una specifica strategia di marketing che ha lo scopo di promuovere un’azienda con il coinvolgimento, la creazione e la promozione di contenuti multimediali.

Utilizzare questa forma di marketing permette di sfruttare i video come mezzo efficace per catturare l’attenzione dei consumatori, ma si estende anche alla comunicazione di un messaggio al fine di creare un legame emotivo con il pubblico di riferimento.

Sviluppare un video marketing di qualità consente di veicolare in modo efficace il proprio messaggio aziendale, coinvolgendo l’utenza e fidelizzandola nel tempo. Tale processo ha, quindi, lo scopo di promuovere un marchio o un contenuto tramite la produzione di un contenuto multimediale che possa restare impresso nella mente di chi osserva.


I benefici per privati e aziende

L’interesse crescente verso il video marketing è dovuto principalmente ai tanti benefici che si possono ricavare.

Tra i principali figurano sicuramente il miglioramento del posizionamento SEO e l’incremento conseguente della ROI (Return on Investment) o del ROAS (Return on Advertising Spend). Applicare una strategia di questo genere nel modo migliore consente di incrementare il tasso di conversione fino all’80%, migliorando anche le possibilità di ottenere backlink e visibilità sul web.

Ulteriore vantaggio è da ricercare nel costo minimo rispetto ai risultati ottenuti. Realizzare un video, sia esso informativo o pubblicitario, non necessita di investimenti troppo cospicui, garantendo anche a chi si avvicina per la prima volta a questa strategia di poterla attuare senza problemi. I video possono essere pubblicati sui social network più celebri oppure su diverse piattaforme di streaming gratuite.

Inoltre, è opportuno sottolineare come anche la permanenza nel ricordo dei consumatori sia un vantaggio da non sottovalutare. I video sono una forma di comunicazione particolarmente efficace che può essere soggetta a trend anche dopo diversi anni.


Video Marketing: caratteristiche

Ogni strategia di marketing ha le sue diversità, che possono determinare la riuscita o meno del proprio business plan. Gli strumenti legati al video marketing si dividono principalmente in due tipologie: long-form e short-form.

Realizzare un video long-form è indicato soprattutto per siti web o canali YouTube, volti all’informazione e all’educazione. Hanno lo scopo di veicolare informazioni approfondite per catturare un pubblico ben definito, che ha la necessità di apprendere informazioni utili al lavoro o al bagaglio culturale.

Mentre i video short-form sono estremamente corti e hanno l’obiettivo di creare il massimo coinvolgimento. Tale soluzione è ideale per social network e piattaforme votate all’intrattenimento o alla pubblicità.

Le aziende possono creare diverse tipologie di video lunghi o corti, in base alle esigenze del pubblico e del messaggio che vogliono trasmettere. I video più utilizzati sono: dimostrativi, brand video, eventi, corporate, esplicativi, interviste, video animati, didattici, studio e personalizzati.

Video Marketing: come realizzare i video per la promozione

Non vi è alcun dubbio sul fatto che il video marketing sia una strategia utilizzata principalmente per la promozione aziendale o del proprio marchio. Affinché si possa realizzare una campagna strategica di qualità è opportuno valutare sette fasi: risorse, brainstorming, storyboard, girato, modifica, creare attenzione e analizzare.

Sebbene non vi sia la necessità di investire un budget rilevante, se si vogliono ottenere risultati significativi è opportuno affidarsi a esperti del video marketing. Ciò comporterà un investimento iniziale e risorse ben definite per l’utilizzo di software editing.

Quando si realizza un video è indispensabile ragionare sullo storytelling, in modo che si possa avere un quadro d’insieme che riesca a trasmettere il proprio messaggio in modo efficace, limitando le informazioni accessorie. Il brainstorming aiuta a collegare idee e informazioni disponibili.

Identificato il tema da trattare e il come, diventa cruciale valutare scena per scena il video con lo storyboard. Una buona strategia si lega a un video che non annoia e non dimentichi mai di trasmettere il messaggio principale.

Registrare e modificare video può essere complesso, richiedendo diverse riprese per ottenere il risultato desiderato durante l’editing. Tagliare le parti non funzionali è cruciale per mantenere l’attenzione dell’utenza. Un video di qualità ingaggia la clientela fin dalla sua creazione, mentre l’analisi dei dati statistici dopo la pubblicazione è essenziale per valutarne l’impatto.

Video Marketing: esempi

Diverse aziende quotidianamente utilizzano video marketing per valorizzare il loro marchio o un determinato prodotto. Nella categoria dei contenuti edificanti spicca sicuramente Red Bull, che grazie alla sua campagna pubblicitaria, in cui si evidenziano ispirazione e talento, sponsorizza lo sport a 360°. Non è difficile reperire sul web video prodotti da Red Bull in cui ci sono eventi sportivi particolarmente coinvolgenti, dalla Formula 1 alle esplorazioni dello spazio.

Tra gli eventi più riusciti figura il lancio da 128 Km di Felix Baumgartner, che con il video ufficiale ha riscontrato più di 45 milioni di visualizzazioni.

Ulteriore esempio di video marketing riuscito è GoPro, la nota azienda ha dato vita a una strategia di marketing in cui sono gli utenti a generare video e a pubblicizzare il brand, fornendo loro gli strumenti per creare filmati di altissima qualità. Non è un caso che la gran parte dei video pubblicitari di GoPro siano generati proprio dagli utenti, valorizzando il marchio su social network e piattaforme di streaming come YouTube.

Estendendo l’area di azione, anche Dove è un’azienda che ha pianificato un’ottima strategia di video marketing. Nel settore cosmetico è tra le aziende più inclini a tale strategia, sfruttando video da 30 secondi che promuovono le diverse linee di prodotti. Tra le campagne pubblicitarie più riuscite figura Choose Beautiful, diventando un vero trend sul web.

Anche Always è un esempio rilevante di video marketing riuscito, marchio legato all’igiene femminile che grazie alla campagna promossa sui social network con l’hashtag #LikeAGirl è riuscita a diffondere il suo messaggio in modo rapido ed efficace. In questo caso la viralità del video ha assunto un ruolo molto importante per la riuscita della promozione.

Video Marketing: consigli pratici

I vantaggi nell’utilizzare una strategia basata sul video marketing sono evidenti, ma quali sono gli errori da evitare e i consigli da seguire?

Affinché si possa ottenere una campagna di qualità è opportuno provare, testare, pianificare e monitorare in modo puntuale tutte le fasi del video, dall’idea iniziale alle modifiche finali. Anche nella casistica in cui il video risulti perfetto, è consigliabile porsi nella condizione di chiedersi se in futuro tale contenuto possa essere ancora valido o se può raggiungere un numero di persone più ampio.

Sicuramente tra gli aspetti più importanti figura la coerenza di un video, infatti, ogni brand ha la sua mission e deve necessariamente valorizzarla nel corso del tempo, modificandola il meno possibile. Il fai da te è una buona soluzione per iniziare, ma affidandosi a professionisti del settore si possono ottenere risultati in meno tempo oltre che qualitativamente migliori.

Video Marketing: i punti di criticità

Pianificare una strategia di video marketing fallimentare comporta diverse criticità, infatti, l’azienda può cambiare velocemente la propria brand reputation agli occhi del consumatore. Un video potenzialmente controproducente incrina l’identificazione del marchio, inducendo la clientela a ricordare solo gli aspetti negativi della campagna pubblicitaria.

Affinché tali condizioni non si verifichino è opportuno realizzare video di qualità e non sbagliare target di riferimento. Un video girato e ovviamente editato bene può nascondere anche piccole imperfezioni dello storytelling.

Conclusioni

Negli ultimi anni l’impiego costante del video marketing evidenzia come tale strumento possa essere un trampolino di lancio per le aziende. In un periodo storico dove i trend social e la visualizzazione in mobilità dei video sono in grande crescita, pianificare una strategia di qualità permette di veicolare il messaggio aziendale in tempi brevi e con grande efficacia. Bisogna però sottolineare che una strategia di video marketing sbagliata può incidere negativamente sulla reputazione del marchio.

FONTI

https://www.digital4.biz/marketing/video-marketing-come-lo-utilizzano-le-aziende-e-perche-e-importante-oggi/
https://www.aleidewebagency.com/web-marketing/video-marketing-vantaggi-aziende.html
https://tivitti.com/video-marketing-cosa-e-importante-aziende/
https://www.eshu-adv.com/4-esempi-di-video-marketing-efficace-per-promuovere-il-proprio-brand-1/

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

I Punti Salienti di Questo Articolo

Raccontaci la tua idea

La nostra missione è aiutarti a sviluppare il tuo progetto nei minimi dettagli. 

Raccontaci la tua idea e verrai contattat* dal nostro team.